Couchsurfing: la moda di ospitare ed essere ospitati gratis, ma serve conoscere l'Inglese

Data: 06/12/2013

Cos'è il Couch Surfing? Letteralmente significa 'fare surfing sul divano', è un neologismo nato per indicare il servizio di scambio gratuito di ospitalità nato e cresciuto nella rete a partire dal 2004. Il principio è semplice: ci si registra gratuitamente nel sito internet, e si mette a disposizione la propria casa o un posto letto ad uno o più turisti a loro volta iscritti al servizio. Sia da lato residente, che da lato turista, è un buon pretesto per risparmiare denaro e conoscere gente in giro per il mondo. Ovviamente la lingua inglese o la conoscenza di altre lingue straniere e uno dei requisiti fondamentali per evitare malintesi o situazioni spiacevoli: imparare una lingua straniera non è fondamentale solo per ampliare le proprie opportunità di lavoro (come nel caso del tedesco) ma anche per godersi la vita, confrontarsi con altre culture, risparmiare denaro (che male non fa mai!) e magari vivere una bella avventura sentimentale!

Non di rado capita che il Couchsurfing sia utilizzato anche come pretesto per avere avventure sessuali, questo capita soprattutto in Australia e in altri paesi oltreoceano. Ciascuno può utilizzare il servizio come meglio preferisce, però per evitare brutte sorprese è meglio avere già delle buone basi di lingua straniera e leggere bene i dettagli della scheda delle persona che offre ospitalità; ci sono persone che mettono a disposizione come 'posto letto' l'altra metà del matrimoniale oppure che richiedono la foto prima di riceve ospiti; in questo caso è facile intuire le intenzioni. Nella maggior parte dei casi invece, il Couchsurfing è solo un bellissimo pretesto per girare il mondo, per praticare le lingue precedentemente studiate, per conoscere la gente del posto e la cultura locale 'autentica', spesso preclusa ai turisti rinchiusi nei resort o negli hotel a 5 stelle. Se a tutti questi fattori aggiungiamo pure il risparmio economico che ne deriva, non possiamo che consigliare a tutti di avventurarsi in questa fantastica esperienza!

Personalmente ho visitato tutta la costa est degli Stati Uniti grazie a questo sistema: sono stato ospitato a braccia aperte in tutte le città che incrociavo e ho conosciuto gente meravigliosa, risparmiando tantissimi soldi che altrimenti avrei dovuto usare per pagare hotel e alberghi. Ovviamente è meglio fare la richiesta con largo anticipo (due mesi prima o meno, dipende dalla scheda dell'utente), però esistono anche i turisti 'last minute' che cercano ospitalità all'ultimo minuto. Chi fa Couchsurfing non ha l'obbligo di ricambiare: là fuori ci sono tantissime persone che sono disposte ad ospitare gente senza pretendere nulla in cambio, lo fanno semplicemente per il piacere di farlo. Come biasimarli? La vità è più bella quando ci si apre a nuove prospettive e culture, grazie al principio di fiducia reciproca sul web sono nati servizi meravigliosi che funzionano bene proprio come questo.
L'unico requisito 'sine qua non' è la conoscenza della lingua inglese, almeno le basi. Non smetteremo mai di ripeterlo a sufficienza: ci sono 1001 buoni motivi per apprendere un'altra lingua, sicuramente il Couchsurfing è tra questi!

Condividi
Corsi Bologna

Iscrizione corsi formazione Bologna

Area Formazione
Email

Password








Video Ufficiale
Video ufficiale Corsibo.it